Giglio martagone


Flora tipica del Triangolo Lariano (estate)

Lifium martagon L. Bella specie dall'odore forte, poco gradevole, con bulbo squamoso, grosso, fusto eretto, alto fino a un metro e più o meno striato di violetto. Foglie ellittico-lanceolate, le mediane verticillate a gruppi di 5-6. 1 fiori sono pendenti e disposti in racemo termi-nale ricco ma molto lasso. Tepali rosa-violacei o violetti punteggiati di porporino, luci-di e cerosi di sopra, ricurvi all'infuori e rivolti verso l'alto in forma di turbante. Fiorisce da maggio a luglio. Vive nei boschi sassosi, nelle zone cespugliate, tra i mughi e i rododendri, e nei prati concimati, soprattutto su suolo calcareo, tra 300 e 2400 m di altitudine, ed è spesso coltivato nei giardini a scopo ornamentale. Specie protetta in senso assoluto nelle provincie di Bergamo, Corno, Pavia e Sondrio.