Cerca utilizzando il calendario eventi Cerca utilizzando la mappa dei comuni Cerca utilizzando un elenco di categorie Consulta il Giornale Online
Ricerca libera
 
 
CORNI DI CANZO
Luoghi: Canzo

ARRAMPICATA

Accesso:

Da Valmadrera, frazione Belvedere salire lungo il sentiero num. 7 fino alla fonte di Sambrosera e da lì al Rifugio Pianezzo - S.E.V. dal quale in 5 minuti in piano si raggiunge la base della parete Nord Est del Corno Centrale, 1,30 ore in totale.

Da Valbrona, sopra Canzo/Asso, 500 m dopo la piazza in direzione Onno si incontra una piccola chiesetta, girare a dx e salire fino ad una stanga sempre chiusa, località' Oneda. Lasciare l'auto, quindi per strada prima asfaltata poi cementata si giunge in un'oretta al rifugio S.E.V.

Descrizione:

Difficoltà: 6b / 7b

Numero delle vie: 6

Esposizione: Nord

Per maggiori informazioni si consiglia di consultare la pubblicazione "ARRAMPICATE SPORTIVE E MODERNE FRA LECCO E COMO" ed il sito:

larioclimb.paolo-sonja.net/falesie_lecco/cornocentralecanzo.html

VIA FERRATA

Accesso:

Da Canzo presso il supermercato Effe3 seguire le indicazioni per  la località Gajum (possibilità di parcheggio non illimitate). Da qui salire al rifugio Terz’Alpe o per il sentiero geologico (che segue il torrente Ravella) o per il sentiero che passa dalla Prim’Alpe e dalla Second’Alpe (ruderi). Raggiunto il rifugio Terz’Alpe, seguire i segnavia che si dirigono a Nord alla Colma di Pianezzo. Il sentiero, ripido ma ben tracciato, in circa 45 minuti porta alla Colma di Pianezzo. Poco prima del Crocefisso,sulla destra,segnavia indicano la ferrata del XXVennale e portano a destra a superare un ghiaione fino all’attacco della via ferrata (targa commemorativa) (1,30 - 2 h).

Da Valbrona salire con l’auto all’Alpe Oneda (possibilità di parcheggio limitate).Oltrepassare la sbarra e seguire la strada, asfaltata prima, cementata poi e da ultimo sterrata,che in circa 1 h - 1,30 h porta alla località di Pianezzo. Invece di girare a destra e portarsi al vicinissimo Rifugio SEV, portarsi a destra a raggiungere in pochi minuti la Colma di Pianezzo e da lì, rapidamente, scendere all’evidente ghiaione ed alla targa che segna l’inizio dell’evidente ferrata del Venticinquennale.Dall’Alpe Oneda calcolare circa 1.15 ore.

Da Valmadrera, passando per l’Acqua del Fo e la Colma di Ravella, seguendo il Sentiero Panoramico e poi portandosi all’attacco della ferrata come dal Terz’Alpe (2.15 h).

Difficoltà: Via ferrata di fficile sconsigliata ai principianti, fino al III grado UIAA.

Lunghezza: 1 ora - 1,30 ore / 150 m di dislivello.

Discesa: per la discesa è possibile scendere dal versante nord per un canale ben segnalato (I grado UIAA) oppure tramite la cresta ovest passando per l'intaglio del Passo della Vacca (segnalato) e scendere alla base della parete per un canalino.

Note: Necessario l'uso del set da ferrata ed il casco. La ferrata è stata rattrezzata nel 2008 dal Cai di Canzo.

Galleria fotografica
home
Selezionare il mese e l'anno
 
lunmarmergiovensabdom
303112345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930
 
 
 
 
Web Consulting: Anzani Trading Group